Atlante conflitti ambientali

 

atlante2

L’Atlante Italiano dei Conflitti Ambientali è la prima piattaforma web italiana geo referenziata, di consultazione gratuita, che raccoglie le schede descrittive delle più emblematiche emergenze ambientali italiane e delle esperienze di cittadinanza attiva in difesa del territorio e del diritto alla salute, dalla Terra dei Fuochi alla Val di Susa, dallo sfruttamento petrolifero alle centrali a carbone, alle megainfrastrutture, alle discariche.

Promossa dal Centro di Documentazione Conflitti Ambientali CDCA e dalla associazione A sud ONLUS, la mappatura partecipata è stata costruita assieme a dipartimenti universitari, ricercatori, giornalisti, attivisti e comitati territoriali, ed è n continuo aggiornamento.

atlanteitaliano.cdca.it

L’atlante italiano è parte del Enviromental Justice Atlas, l’Atlante Globale della Giustizia Ambientale, contenente circa 1.400 casi di conflitto in tutto il mondo.

ejatlas.org

atlas 3

Numerosi territori, in Italia come nel resto del mondo, subiscono gli impatti ecologici, sociali ed economici del modello di produzione e di gestione delle risorse attuale. Progetti minerari ed estrattivi, maxi dighe, piantagioni, campi petroliferi e centrali a carbone, inceneritori.

Tuttavia, questi processi avvengono quasi sempre lontano dagli occhi dei consumatori dei prodotti finiti. L’Atlante fotografa e documenta le dinamiche che si registrano nei luoghi in cui tali impatti producono i loro effetti, rappresentando più in generale l’ineguale distribuzione di vantaggi e svantaggi prodotti dall’attuale sistema economico.

L’irpinia purtroppo non è esente da emergenze ambientali. Abbiamo contribuito a creare due schede informative che documentano il progetto di trivellazioni petrolifere a Gesualdo:

pozzo-gesualdo1-estrazione-idrocarburi-in-irpinia

come la questione dell’eolico selvaggio in Alta Irpinia:

eolico-selvaggio-in-irpinia

atlante1