Raccolta firme RMG

Stiamo allestendo banchetti per la raccolta firme per la proposta di legge popolare regionale REDDITO MINIMO GARANTITO.

Insieme a Rouge Spazi Pubblici Autogestiti e Io voglio restare in Irpinia abbiamo già attivato la raccolta firme nei comuni di Sant’andrea di Conza, Villamaina, Grottaminarda, Caposele, Lioni, Avellino, Sant’angelo dei Lombardi, Montefusco. Continua la lettura di Raccolta firme RMG

ASSEMBLEA NAZIONALE “VERSO IL REFERENDUM NO TRIV” 8 novembre 2015 

 

Domenica 8 Novembre si è svolta al parco delle energie di Roma la prima assemblea nazionale VERSO IL REFERENDUM NO TRIV che si è posta come obiettivo un ragionamento sul percorso referendario verso, appunto, il possibile referendum contro le trivellazioni in territorio italiano, che si svolgerà nella primavera 2016. L’assemblea è stata promossa e coordinata dal Coordinamento Nazionale NO TRIV, presenti gli innumerevoli soggetti impegnati nella vertenza contro le trivelle su tutto il territorio nazionale: associazioni, comitati, rappresentanti di forze politiche e del sindacato.

Una delegazione del Coordinamento Irpino NO TRIV e Attack Irpinia ha seguito i lavori dell’assemblea. Di seguito presentiamo un breve report. Continua la lettura di ASSEMBLEA NAZIONALE “VERSO IL REFERENDUM NO TRIV” 8 novembre 2015 

Parte la campagna per il Reddito Minimo Garantito in Irpinia 

4 dicembre 2015

Uno strumento per la dignita’ contro la povertà, il lavoro nero e la camorra.
Un contributo mensile di 583€ a coloro i quali vivono in condizioni di poverta’ a causa di un lavoro precario, mal retribuito e a chi un lavoro non ce l’ha!!

12289476_138966836468595_3507646453477938121_n

E’ questa la proposta che avanzano i promotori della campagna di raccolta firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare per l’istituzione del Reddito Minimo Garantito in Campania.

Oggi si lavora e si vive a “testa bassa” perche’ non si ha un’alternativa, per la paura di perdere anche quel po’ che si ha, anche se sfruttati e mal pagati…ma meglio di niente!

Il reddito minimo garantito puo’ costituire uno strumento per pretendere un’equa e giusta retribuzione, un salario di dignita’ per uscire dal lavoro nero. Continua la lettura di Parte la campagna per il Reddito Minimo Garantito in Irpinia 

Appello a tutti gli antifascisti

20 ottobre 2015

 L’arroganza crescente di gruppi di estrema destra di ispirazione fascista o nazista, che utilizzano la violenza e l’intimidazione quale strumento di azione politica e di propaganda di idee e programmi razzisti, antisemiti, omofobi , transofobi e intolleranti verso gli avversari politici, desta grande preoccupazione. Storicamente una condizione di profonda crisi economica e sociale, accompagnata da una forte crisi di legittimità della classe politica e delle istituzioni democratiche, è il più favorevole terreno di coltura per la nascita e il rafforzarsi di queste formazioni illegali. È quindi più urgente una presa di coscienza del pericolo e una decisa reazione degli anticorpi democratici presenti nella società civile. Per questo chiediamo, in particolare al Presidente della Repubblica, alle istituzioni e ai media, di impegnarsi a rafforzare gli strumenti di contrasto al diffondersi di questi gruppi e formazioni di estrema destra e delle idee cariche di odio e violenza di cui sono portatori. Allo stesso tempo è fondamentale dare piena applicazione alle norme e agli strumenti di cui già disponiamo e che, se correttamente utilizzati, possono già fornire un efficace deterrente e un chiaro messaggio all’opinione pubblica. Rivolgiamo quindi un appello a:

  • Dare piena applicazione alla legge Scelba che, in attuazione della nostra Costituzione, vieta la ricostituzione sotto qualsiasi forma del partito fascista e di qualsiasi gruppo che a questo si ispira nei metodi e nei contenuti. La legge fa esplicito riferimento a qualsiasi associazione, movimenti o gruppo che esalti, minacci o usi la violenza come strumento di lotta politica, propugni la soppressione delle liberà garantite dalla Costituzione, o denigri la democrazia le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolga propaganda razzista…Questo implica lo scioglimento dei gruppi di ispirazione nazifascista che fanno propaganda di idee razziste, xenofobe e anti democratica;
  • dare piena applicazione alla legge Mancino contro la propaganda di idee o programmi atti a suscitare odio e violenza su base razziale, etnica, religiosa o nazionale. E altresì la manifestazioni di simboli di chiara ispirazione fascista o nazista;
  • L’estensione della legge Mancino anche all’odio motivato da orientamento sessuale e identità di genere. Chiediamo a tutte e tutti quanti condividono con noi queste preoccupazioni di sottoscrivere questo appello nella consapevolezza che la difesa della democrazia, delle sue istituzioni e dei principi di uguaglianza e libertà dettati dalla Costituzione è un dovere civico di ciascuno cui non possiamo e non vogliamo sottrarci.

FUORI I FASCISTI DALLE NOSTRE TERRE !